Cos'è la pranoterapia

La pranoterapia (prano-pratica, bioterapia) è la madre di tutte le discipline energetiche. Consiste nella pratica dell’apposizione delle mani sul ricevente da parte dell’operatore, il quale dona il prana (energia vitale, bioenergia) con l’obiettivo di ripristinare l’equilibrio energetico.

Tutto ciò che vive comporta l’emissione di un campo elettromagnetico, prendendo come esempio l’Uomo, si può affermare che quando due persone si trovano vicine i loro campi bioenergetici (aura) interagiscono. Questo scambio di energia, nel nostro caso tra pranoterapeuta e cliente è alla base della pranopratica.

chakranadimeridianicanalienergetici

Il movimento dell'energia all’interno del nostro corpo può essere paragonato ad un flusso d’acqua attraverso dei canali.

Ogni azione, emozione, sentimento non espresso o bloccato genera uno squilibrio-blocco energetico. 

I canali principali sono 7 e sono chiamati CHAKRA (vortice di energia) e sono disposti verticalmente rispetto al corpo in nodi corrispondenti ad importanti centri nervosi e a ghiandole.

La pranoterapia si sta affermando su base scientifica, è stata infatti dimostrata l’influenza dei campi magnetici sul corpo umano e la loro interazione con i processi biochimici.